Stereokimono

Stereokimono

Stereokimono

Gli STEREOKIMONO nascono a Bologna nel 1995. Fin dall’esordio, la band si distingue per la sua presa di distanza da generi codificati. La capacità di creare atmosfere sonore con una straordinaria libertà espressiva non assoggettata ad alcun canone li porta immediatamente a sviluppare un repertorio raffinato dal forte coinvolgimento emotivo. 

L’esordio del “Rock Psicofonico Obliquo” (come loro stessi amano ironicamente definire la loro musica) è datato 2000 col CD dal titolo , album che li proietta subito nella nuova scena musicale al centro dell’interesse del pubblico. A conferma di questo debutto, nel medesimo anno, la band vince la quinta edizione del concorso musicale nazionale Stratosferica intitolato alla memoria di Demetrio Stratos.

Prismosfera, il secondo album del trio bolognese, evidenzia la maturità artistica confermando quella libertà di ricerca, garanzia di continuità del loro stile inconfondibile. 
Il CD inaugura l’etichetta IMMAGINIFICA, il nuovo progetto discografico dedicato all’area della musica evolutiva e al rock progressivo, ideato e diretto da Franz Di Cioccio. 
Prismosfera contiene sette composizioni strumentali, più una ghost track, tutte da scoprire e riscoprire ad ogni ascolto. Ogni brano rappresenta una sorta di viaggio a sé stante, collocato all’interno della “prismosfera” emotiva dell’ascoltatore. Il libretto che accompagna il disco, dal packaging decisamente in controtendenza, contiene immagini surreali e brevi commenti che accompagnano ogni brano, per meglio immergersi nel flusso immaginifico della musica. 

Alex Vittorio (basso, tastiere) Cristina Atzori (batteria, percussioni) e Antonio Severi (chitarra, chitarra midi, tastiere) sono i musicisti che compongono STEREOKIMONO, facendone una delle band più rappresentative nella ricerca sonora dell’attuale panorama musicale italiano.