Maxiata

Italian rock al 100%.
L’Aquila 2001: un gruppo di musicisti proveniente da esperienze diverse decide di metter in piedi una rock band con contaminazioni prog e funk. Nascono così i Maxiata, compagine formati da Giuseppe Costantini (voce), Luca Caloisi (chitarra), Piergiovanni Battibocca (basso) e Massimiliano Grillo (batteria).
Già l’anno successivo la band si metta al lavoro per preparare l’omonimo disco di debutto e il risultato è un album ricco di storie autobiografiche narrate a suon di rock contaminato. Un lavoro così importante richiede molto lavoro anche da parte di musicisti esperti come i Maxiata e così il disco esce solo nel 2005, edito da CNI (Compagnia Nuove Indye). Piovono recensioni positive, le date live diventano sempre più fitte e arrivano anche alcune partecipazioni a importanti trasmissioni televisive musicali.
L’anno successivo lai band si rimette al lavoro per un nuovo progetto discografico, questa volta una piccola perla di rock made in Italy di sole 5 tracce. Grazie all’arrivo di David Bonelli (piano, synth e Moog) inevitabilmente il sound della band si sposta verso territori elettronici che donano un ulteriore tocco di originalità ai pezzi della band.
All’inizio del 2007 è tutto pronto per l’uscita dell’EP “Scalda Il Sangue” e, come per il disco precedente, la stampa specializzata dimostra di apprezzare la proposta musicale della band che si presenta cresciuta musicalmente e più lontana dai modelli iniziali ma più vicina a un sound ancora più personale.
Nonostante il cambio nella line up che vede arrivare dietro le pelli a settembre del 2007 Lorenzo Lorenzetti, la band continua con i suoi mille progetti diversi e con i suoi live carichi di adrenalina.