In offerta!

Caution Radiation AREA, alle fonti della musica radioattiva

18.00 15.30

“Ragazzi, sono cazzi vostri!”. Se un manager dice una cosa del genere a dei musicisti dopo aver ascoltato il loro nuovo disco, è di per sé un bel motivo di approfondimento. Se poi aggiungiamo che i protagonisti sono: Franco Mamone, gli Area, il disco in questione è Caution Radiation Area, che in copertina Marilyn Monroe è in compagnia di un cartello di pericolo radiazioni, abbiamo materiale in abbondanza per una succulenta indagine. Non un disco-fotocopia dell’eclatante debutto con Arbeit Macht Frei, ma un pugno di pezzi instabili e respingenti: jazz-rock, world music, elettronica, surrealismo, frammenti cretesi e rumorismo, citazioni situazioniste, poesia visiva e free jazz. Caution Radiation Area è una sequenza urticante, un crescendo che provoca l’ascoltatore e lo scuote dal torpore: dogma contro libertà, lavoro e schiavitù, musica problematica e destabilizzante, repressione e lobotomie. Gli Area sono l’emblema di gruppo che rifiuta il consenso e provoca risposte: un’opera aperta, alle fonti della musica radioattiva.

EN IT